resilienza-mindfulness

“Quello che non ti uccide, ti fortifica” Nietzsche

Cos’è la Resilienza?

In psicologia, la resilienza è la capacità di resistere, fronteggiare e riorganizzare positivamente la propria vita a seguito di un evento traumatico. Permette di autoripararsi dopo un danno, di far fronte, costruire e riuscire a riorganizzare positivamente la propria vita nonostante situazioni difficili.

Pietro Trabucchi la definisce come “la capacità di persistere nel perseguire obiettivi sfidanti, fronteggiando in maniera efficace le difficoltà e gli altri eventi negativi che si incontreranno sul cammino”.

Essere resilienti implica una dinamica positiva, una capacità di andare avanti, nonostante le crisi, e permette la costruzione, anzi la ricostruzione, di un percorso di vita.

Sfatiamo alcuni miti

LA RESILIENZA E’ UN TRATTO DELLA PERSONALITA’, O CE L’HAI O NON CE L’HAI

In psicologia, con il termine “tratto” si intende una caratteristica della personalità che emerge molto presto nello sviluppo individuale e che resta relativamente stabile nel corso della vita. La resilienza non è una caratteristica di questo tipo. Gli studi di psicologia ci dicono che la resilienza si apprende con l’esperienza. E’ necessario iniziare con il diventare consapevoli dei propri limiti e delle proprie potenzialità, per poi imparare ad utilizzare le seconde a sostegno dei primi.
La resilienza può quindi essere sviluppata e appesa, in quanto ha a che fare con i nostri pensieri.

LE PERSONE RESILIENTI NON PROVANO EMOZIONI NEGATIVE

Le persone resilienti provano emozioni negative e sperimentano lo stress come tutti gli altri. Sanno accogliere, accettare queste emozioni senza cacciarle. Ma sono in grado di utilizzarle per affrontare le situazioni difficili. Chi è resiliente è in grado di incassare il colpo e reagire. Non è affatto vero che chi è resiliente è un “duro”.

Come potenziare la resilienza

Tra gli altri elementi che possono aiutarti a potenziare la resilienza psicologica:

  • Avere una visione positiva/funzionale di te stesso
  • Avere fiducia nei tuoi punti di forza e abilità
  • Essere in grado di vedere gli eventi negativi come momentanei e circoscritti
  • Essere capace di fissare obiettivi realistici e misurabili
  • Essere in grado di gestire in modo sano i tuoi sentimenti e impulsi
  • Essere in grado di gestire in modo sano e funzionale le emozioni negative
  • Costruire dei pensieri funzionali
  • Sviluppare abilità di problem solving
  • Vedere i cambiamenti come una sfida e come un’opportunità

 

 

Se ti è piaciuto il mio articolo diventa follower di questo sito internet, condividilo con i tuoi amici. Resta in contatto con me per tutte le news e iscriviti al mio blog. Inoltre clicca “mi piace” alla mia pagina Facebook e seguimi su Intagram.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: